im
Utenti attivi: 9
Autori >>
Le biografie degli autori che hanno collaborato alle opere della comic art
Filmografia Generale Disney >>
Presentazione dei capitoli
Personaggi >>
Vedi lista completa ...
Catalogo >>
Elenco collane


IL FONDATORE

Rinaldo Traini nasce il 7 marzo 1931 a Milano da una famiglia romana. Nel 1960, viene chiamato dal mitico professor Luigi Volpicelli, insigne pedagogista, a collaborare con l’Istituto di Pedagogia dell’Università di Roma, con il compito di organizzare l’Archivio Internazionale della Stampa a Fumetti. Questo incarico lo porta ad affiancare l’assistente di Volpicelli, Romano Calisi che nel febbraio del 1965 organizzò il 1° Salone dei Comics di Bordighera un simposio universitario ricco di incontri e tavole rotonde durante il quale a Traini fu dato l’incarico di realizzare una grande mostra storica sui fumetti, la Galleria dei generi e dei personaggi, la prima esposizione organica di fumetti a livello mondiale.
Come studioso di comunicazioni ed esperto del cartooning ha pubblicato centinaia di articoli sull’argomento comics e sul cinema di animazione, ha firmato volumi storico-critici, ha curato e diretto varie collane monografiche di fumetti per conto di editori italiani e stranieri, ha organizzato e curato decine di mostre espositive in Italia e all’Estero (Brasile, Argentina, Stati Uniti, Francia, Svezia, Spagna). Ha realizzato, come scrittore e sceneggiatore di storie a fumetti, testi per autori quali Guido Buzzelli, Roberto Diso e Corrado Mastantuono creando tra l’altro una serie di personaggi seriali tra i quali fanno spicco “Rudy X” e “Yellow Kid” che sono stati pubblicati su riviste e poi raccolti come libri cartonati.
Per la sua attività nel settore del cartooning si è visto assegnare premi e riconoscimenti internazionali tra i quali sono da ricordare il Premio UNICEF ottenuto in occasione dell’Anno Internazionale del Fanciullo del 1979 e il conferimento nel novembre1998 del titolo di Chevalier de l’Ordre des Arts et des Lettres (Cavaliere dell’Ordine delle Arti e delle Lettere) da parte de La Ministre de la Culture et de la Communication, la Signora Catherine Trautmann della Repubblica di Francia (un riconoscimento che è stato assegnato a pochi altri italiani tra i quali Hugo Pratt).
E’ stato docente per 11 anni, dirigendo corsi post-universitari sul tema del fumetto e del cinema di animazione, allo SPICS (Studio Paolino Internazionale della Comunicazione Sociale) dell’Istituto S. Paolo di Roma frequentato, non solo da laici, ma anche da sacerdoti e missionari. I corsi oltre a fornire strumenti storici e critici avevano la finalità di proporre presso gli operatori l’utilizzazione dei fumetti quale mezzo di aggregazione e comunicazione nel terzo mondo.
Ha diretto dal 1968 al 1993 (nelle edizioni precedenti era stato Vice Direttore quando la direzione era stata affidata a Romano Calisi) il Salone Internazionale dei Comics, del Film di Animazione e dell’Illustrazione negli anni nei quali la manifestazione si svolgeva nella città di Lucca. Con la collaborazione di una squadra di professionisti, studiosi e appassionati il Salone finì per diventare punto di riferimento del cartooning internazionale (fu lo stesso Traini, in contrasto anche con gli altri componenti dello staff, che presto si ricredettero, ad introdurre il cinema d’animazione e l’illustrazione tra le tematiche della manifestazione). Lo staff del Salone era composto da specialisti provenienti dalle più diverse esperienze e militanze culturali e politiche che avevano tra l’altro rinunciato a qualsiasi compenso professionale con lo scopo di dotare la manifestazione della disponibilità economica per finanziare la più ampia partecipazio-ne internazionale di operatori del settore e di studiosi di varia provenienza e soprattutto disporre dei fondi sufficienti per invitare come ospiti autori famosissimi a livello mondiale ma anche giovani promettenti delle più disparate scuole.
Il Salone finì per diventare il Congresso mondiale dei comics con quattordici corrispondenti stranieri con sede e incarichi culturali all’estero, con l’adesione ufficiale di trentacinque Paesi e la partecipazione di quindici delegazioni internazionali delle quali facevano parte i più illustri rappresentanti del mondo del cartooning. Traini raggiunse questi livelli di eccellenza senza mai usufruire di appoggi politici e tantomeno sostegni da parte di gruppi di potere di qualsiasi tipo. Non avere quindi padroni o padrini permise al Salone per quasi trent’anni la più ampia libertà nelle scelte dei programmi e nelle politiche culturali.
Ha ideato il Premio Yellow Kid che è stato per anni assegnato da giurie internazionali alle più eminenti personalità del settore tanto da diventare un proprio e vero “Oscar” del cartooning.
La Casa Editrice Comic Art ha preso vita da un suo progetto elaborato fin dagli Anni Sessanta quando ancora tanti pregiudizi ostacolavano una seria analisi storica, scientifica e critica sui comics. La Comic Art Editrice fino all’ anno 2000, quando ha cessato l’attività editoriale pur restando attiva, ha prodotto circa 2700 titoli tutti dedicati alla storia dei comics e tra questi innumerevoli saggi storico-critici. Ha ideato e varato la rivista mensile Comic Art che per 15 anni, sotto la sua direzione, è stata il punto di riferimento di tanti appassionati portando alla ribalta una moltitudine di autori di livello internazionale e tra questi molti italiani. A questo periodico è seguita la rivista mensile L’Eternauta che ha avuto il merito di presentare i migliori esempi di fumetto avventuroso di produzione internazionale soprattutto latino americana. Ha sempre collaborato personalmente alla realizzazione delle opere storiche e dei programmi, mettendo in risalto la sua competenza nel rieditare sistematicamente e filologicamente i più validi esempi del fumetto mondiale.
E’ stato per tre anni il responsabile dei programmi pomeridiani dedicati ai ragazzi di RAI UNO incentrati sui personaggi disneiani curando circa 600 puntate. E’ stato regista di varie trasmissioni televisive tra le quali quella storica, sempre su RAI UNO, con vari collegamenti internazionali e la partecipazione di varie personalità dedicata alla “Notte di Biancaneve” per celebrarne il cinquantenario.
Ha diretto, realizzato e curato per vari anni l’iniziativa, da lui progettata e sollecitata, del supplemento settimanale a colori per i ragazzi del quotidiano Il Messaggero di Roma dedicato a Topolino e Paperino con le cronologie di questi personaggi.
Dal 1994 ha trasferito la sua attività di organizzatore di grandi mostre a Roma dove la sua Expocartoon-Mostra del Fumetto, del Cinema di Animazione e dei Games ha mietuto successi, con cadenza semestrale, di pubblico e di critica una volta insperati per una grande iniziativa realizzata in una metropoli (100.000 visitatori per ciascuna edizione) ospitando, tra l’altro, il Salone Internazionale dei Comics, del Film di Animazione e dell’Illustrazione spostatosi da Lucca a Roma. Fino all’anno 2000 la manifestazione ha trovato come sede stabile la Vecchia Fiera di Roma, ma dopo tale data, resisi indisponibili i locali, la mostra si è svolta al Palazzo delle Fontane e al Palazzo della Civiltà e del Lavoro dell’EUR, all’Ergife Palace Hotel e in infine nel 2005 al PALALOTTOMATICA dell’EUR dove si è svolta l’ultima edizione.
E’ stato per molti anni alternativamente Presidente e Segretario Generale di Immagine-Centro di Studi Iconografici, l’ente culturale privato patrocinato dall’Università di Roma, che ha curato, fra le tante altre iniziative, i programmi culturali del Salone.
E’ citato dalla Enciclopedia Italiana Treccani e dal Dizionario Enciclopedico UTET.
Attualmente sta progettando un grande centro culturale ed un museo che dovrebbero essere attivati nella Capitale. Sta scrivendo una filmografia ragionata e completa dedicata a Walt Disney e alle Società del gruppo che hanno dato continuità e seguito alle creazioni del mago di Burbanks.
Vive a Roma, è sposato e convive con Fernanda Picca da più di sessanta anni, sua prima e unica moglie, con la quale ha condiviso la grande avventura nel mondo dei cartoons, ha due figli (Ugo, regista radiofonico di RAI UNO e Giuseppe, esperto di data base relazionali di grandi sistemi informatici presso istituzioni pubbliche e private) e quattro nipoti (Carlo già laureato al DAMS di Roma e produttore esecutivo in molti film italiani, Paolo brillantemente in corso d’opera, la deliziosa Giulia ormai liceale e l’ultimo Gabriele, arrivato alla fine di novembre 2004 e che sembra promettere bene).

Cerca nel sito >>
Utilizza il nostro motore di ricerca per trovare subito quello che ti serve.
Newsletter >>
Tutte le novità e le notizie della Comic Art direttamente nella tua casella e-mail
Sunday Comics Pages USA >>
Mickey Mouse, Donald Duck, JosŤ Carioca, Panchito, Radio Patrol, Tim Tylerís Luck, Just Kids e rarissima raccolta di COMIC SUPLEMENT (1900)
Ultime notizie >>
Le comunicazioni più importanti che la Comic Art intende fare ai propri collezionisti

© Comic Art 2004 - Tutti i diritti riservati
Sito realizzato da: V. Mancuso e Link Art